giovedì 26 giugno 2014

Dai bitcoin ai litecoin– truffa o opportunità?

_________________________________________________________

ISCRIVITI PER RIVECERE IN OMAGGIO L'EBOOK CON LE MIE 3 STRATEGIE PREFERITE PER GUADAGNARE SUL FOREX

Email:
libro guadangare bitcoin litcoinSi è molto parlato nell’ultimo anno di nuove monete elettroniche, in particolare di bitcoins. Finora, chi ha scelto di puntare sui bitcoin, ha fatto buoni affarii, anche se la volatilità è stata molto alta con repentini crolli dopo alcuni casi di truffe o inefficienze.

Per questo i guadagni sono venuti a condizione di resistere e di non lasciarsi spaventare dalla grande volatilità che caratterizza le monete virtuali. Sta di fatto che queste stanno lentamente guadagnando terreno: gli Stati Uniti hanno da poco permesso i finanziamenti elettorali in bitcoin e, sempre negli Usa, ci sono aziende che li usano per pagare i dipendenti (e molte altre stanno pensando di farlo nel prossimo futuro).

Tra questi investitori ci sono anche i due gemelli Tyler e Cameron Winklevoss che, dopo aver creato uno dei primi fondi di investimento sulla valuta digitale, hanno ora deciso di renderlo pubblico. Così, hanno inviato la documentazione alla Sec dato che l’idea è di quotarlo sul Nasdaq. L’obiettivo dell’ipo sarà mettere in vendita 1 milione di azioni del Winklevoss Bitcoin Trust, ognuna del valore di un quinto di bitcoin. Che equivale, ai prezzi attuali della valuta digitale, a circa 90 dollari per azione. «Sono un valido strumento finanziario e agli italiani piace molto tanto che è in continua crescita il volume sia sul forex sia sul Cfd in generale.

La gente è sempre più informatizzata e il popolo che investe in rete si rivolge sempre più a broker come noi», commenta Daniele Ponzinibbi, direttore in Italia di Ava Capital Markets Ltd, presente all’IT Forum. AvaTrade è un intermediario regolamentato d’origine irlandese, autorizzato ad operare in Italia, e con sedi fisiche in ogni parte del mondo (in Italia la sede è a Milano). Il gruppo Ava è uno dei leader mondiali nel settore del brokerage on-line, con oltre 200 mila clienti registrati in tutto il mondo e volumi di trading mensili che superano i 50 miliardi di dollari.

All’interno dell’ITForum la piattaforma ha uno stand. «Intendiamo far conoscere i servizi e piani di affiliazione, oltre alle nuove tecniche di mirroring e trading online, attraverso le nostre piattaforme disponibili anche tu tablet e mobile», continua Ponzinibbi. E precisa: «Il panorama del trading si arricchisce ogni giorno di nuovi strumenti, come ad esempio i Cfd (contratti per differenza), che consentono ai trader di operare con una flessibilità e un’agilità mai viste prima sugli stessi mercati, sia al rialzo sia al ribasso, in qualsiasi condizione di mercato e con Ava Trade all’interno di un’unica piattaforma sia desktop sia mobile».

E sulla piattaforma oggi c’è anche una novità. Aggiunge: «Dopo mesi dall’inserimento nelle nostre piattaforme del bitcoin, visto l’interesse manifestato dai nostri trader, abbiamo appena inserito anche un’altra valuta virtuale, una sorta di “fratellino minore” della precedente, il litecoin. Ha preso ispirazione dalla precedente, il concetto di partenza è identico: una valuta opensource regolata e distribuita attraverso la rete ma a differenza del bitcoin, il litecoin è dotato di sistemi di sicurezza più stretti». I litecoin si basano su un diverso protocollo di protezione, denominato scrypt. Si tratta di un algoritmo che richiede un’elevata capacità computazionale per generare le password di accesso, tale da rendere molto costoso (e in teoria proibitivo) qualsiasi tentativo di hacking. Un altro aspetto interessante è che i litecoin sono particolarmente attraenti per chi è interessato al mercato delle cripto-valute ma non vuole rischiare i 1.000 dollari necessari oggi per acquistare un bitcoin.

«La quotazione della nuova moneta, infatti, oscilla ancora intorno ai 23 dollari: un investimento più che accessibile con meno esposizione. In linea di principio, la maggiore liquidità in cui è presente dovrebbe impedire ai litecoin di raggiungere quotazioni tanto elevate quanto quelle del bitcoin, e nel contempo potrebbe rappresentare una difesa contro la volatilità e i movimenti erratici di mercato.
Durante questo ITForum, «presenteremo tutti i nostri nuovi cfd sugli indici azionari, su azioni, bond ed etf. La nostra offerta sui cfd oltre al forex, commodity e preziosi sta per raggiungere la totalità dei mercati finanziari. Da pochi mesi abbiamo lanciato anche una piattaforma dedicata alle opzioni vanilla sui principali tassi di cambio, Ava Option», conclude

Puoi puntare sui bitcoins e le varie monete virtuali tramite Markets.
Ma prima di investirci, visto le numerose truffe nel settore, ti consiglio di leggere la guida Miracle of bitcoins come guadagnare con le monete virtuali.

_________________________________________________________

ISCRIVITI PER RIVECERE IN OMAGGIO L'EBOOK CON LE MIE 3 STRATEGIE PREFERITE PER GUADAGNARE SUL FOREX

Email:

_________________________________________________________

ISCRIVITI PER RIVECERE IN OMAGGIO L'EBOOK CON LE MIE 3 STRATEGIE PREFERITE PER GUADAGNARE SUL FOREX

Email:

0 commenti:

Posta un commento